Cos’è un Influencer [Definizione] + Diventa un Influencer in 5 passi

Introduzione

Influencer è una parola che si è sentita sempre più spesso negli ultimi anni. Il termine è usato molto spesso nel settore del marketing, ma è ormai un termine comune a tutti i giovani e ai millenni. Hanno lo stesso status degli attori, ma non potrebbero essere più diversi e insoliti.

Ma cosa sono gli influenzatori e perché la pubblicità è così grande? Forniamo tutte le informazioni, i fatti e le definizioni relative all’Influncer. Inoltre, diamo istruzioni dettagliate su come diventare un vero influencer in 5 semplici passi e guadagnare soldi con esso.

Cos’è un influencer? Definizione

Il termine influencer è stato coniato per la prima volta intorno al 2001 quando il noto psicologo Dr. Rober Cialdini ha pubblicato il suo libro “Influenza”. In questo libro descrive come e cosa influenza le persone. Concretamente ci sono 6 aspetti che sono decisivi e questi valgono anche per molti cosiddetti influencer:

  • Reciprocità
  • Dedizione e regolarità
  • Conferma sociale
  • Simpatia
  • Autorità
  • Scarsità

Questi punti sono tutti decisivi per influenzare le persone e poiché gli influenzatori sono fortemente associati ad essi, il nome si basa su questo. Inoltre, “Influenza(r)” significa già influenzare. Si tratta quindi di formare opinioni e di influenzare le persone. Questa è la definizione concreta di un influencer.

Influencer nel 21. secolo

Nel 2019, gli influencer sono per lo più persone che hanno un seguito molto alto (chiamati followers) su Internet. Questo è diffuso su diversi social network ma anche su altre piattaforme come blog o forum. Per lo più, tuttavia, sono i seguenti mezzi di comunicazione ad essere utilizzati dagli influenzatori nel 2019:

  • YouTube
  • Instagram
  • Facebook
  • Twitch
  • Snapchat
  • Tik Tok
  • Twitter
  • Blog proprio / rivista online

Tutti godono di un’ottima reputazione su Internet e sulle rispettive piattaforme. Ciò significa che gli influenti hanno una grande influenza su un gran numero di persone e hanno un impatto diretto sulla loro opinione. Attraverso Internet, questo effetto viene amplificato più volte, poiché si creano tendenze virali. Alcuni messaggi sono condivisi e interagiscono così spesso che la portata supera di molto il numero di seguaci.

Macro vs Micro Influencer

A seconda della dimensione del numero di seguaci, si distingue tra i termini per gli influenti. Attualmente non sono esattamente definiti, ma possono essere suddivisi in due gruppi.

Marko Influencer – Macro Influencer sono persone che hanno almeno 100.000 follower su una piattaforma.

Micro Influencer – Si parla di Micro Infuencer se il numero di seguaci su una piattaforma è inferiore a 100.000.

YouTube

Mit dem Laden des Videos akzeptieren Sie die Datenschutzerklärung von YouTube.
Mehr erfahren

Video laden

Tipi di influencer

Tuttavia, si deve definire il termine in modo un po’ più preciso, perché oggi esistono diversi tipi di influencer. Questi possono essere suddivisi approssimativamente in 3 tipi. Per questo motivo, nella pratica, questo non è necessariamente rilevante. Solo gli esperti di marketing online e gli esperti tecnici si occupano dei seguenti termini.

Influencer sociale

Gli influenti sociali sono indipendenti dalle aziende e danno la loro opinione su alcuni prodotti e servizi. Ciò può avere un impatto positivo o negativo sull’azienda in questione.

Peer influencer

Sono chiamati peer influencer perché la maggior parte di loro ha un rapporto d’affari più stretto con le aziende. Essi sono impiegati o affiliati alla società in questione. Per lo più hanno un profondo know-how, esperienza e offrono un certo parere esperto. Grazie a queste caratteristiche, hanno un’elevata influenza soprattutto in nicchie molto specifiche ed esigenti.

Influencer chiave

Key Influencer sono di nuovo il nome dice la chiave e di fondamentale importanza. Di solito hanno molti seguaci e li hanno costruiti attraverso un blog, una rivista o il corrispondente profilo sui social media. I cosiddetti “key influencers” sono a volte i più importanti in quanto possono influenzare molte persone in modo molto forte a causa della loro portata elevata.

Influencer

Diventa Influencer in 5 passi

Anche se non avete intenzione di diventare al 100% un influencer, come un avvocato o un medico, ci sono ancora alcuni aspetti che dovete considerare o contribuire a diventarlo. Dal punto di vista del marketing, anche questi sono aspetti fondamentali da considerare quando si costruisce un marchio. Pertanto non è necessariamente diverso con Persoanl Brands / Influencers.

Ma questo da solo non è una garanzia. Molti vogliono diventare influenti ma non ce la fanno mai. Alla fine si vede solo lo 0,1% di coloro che ce l’hanno fatta. Il che non significa, tuttavia, che a un certo punto non si possa più appartenere a loro. Ma realisticamente parlando, solo una piccolissima percentuale di coloro che arrivano in cima.

Nicchia

Per prima cosa bisogna trovare la giusta nicchia in cui si vuole diventare un influencer. Proprio come all’inizio di un incendio, bisogna pensare al posizionamento dal punto di vista del design. Dovreste limitarvi a un gruppo target e specializzarvi in questo. Nicchia è fondamentalmente un’altra parola per il mercato o il gruppo target.

Si dovrebbe fare in modo che sia abbastanza grande ma comunque molto specifico. La ragione per cui la maggior parte di loro non ha successo è che non hanno idea del gruppo target desiderato o semplicemente non si posizionano correttamente. Tuttavia, dal punto di vista del marketing, cercare di rivolgersi a tutti è fatale e porterà al fallimento. E’ meglio rivolgersi a un gruppo selezionato di persone abbastanza numerose. Ecco un esempio:

Fitness > Fitness Uomo > Allenamento pesi > Bodybuilding > Bodybuilding naturale

Invece di posizionarsi in modo troppo ampio e cercare di attrarre tutti i potenziali appassionati di fitness, si fanno 4 passi avanti. Come per un imbuto che diventa sempre più stretto, anche il potenziale gruppo target è ridotto. Allo stesso tempo aumenta la precisione del posizionamento. Così si decide su un gruppo target molto specifico, ma si riesce a soddisfarlo meglio.

Ecco un altro esempio:

Intrattenimento > Gioco > Sparatutto in prima persona > Call of Duty

oppure

Moda > Moda Donna Moda > Abbigliamento donna sostenibile / Accessori

oppure

Salute > Nutrizione > Nutrizione per diabetici

Queste tramogge possono e devono essere utilizzate in qualsiasi mercato. Aiuta a soddisfare meglio il posizionamento e l’allineamento del marchio personale. Il risultato è un gruppo target che può essere chiaramente definito da interessi e comportamenti. Questo permette di adattare il Personal Brand e i suoi contenuti a questo gruppo target. Quasi tutti gli influencer iniziano in piccolo e diventano più grandi solo con una crescente consapevolezza.

Piattaforma

Poi si dovrebbe decidere sulla piattaforma giusta. Ciò dipende in parte dal gruppo target, ma soprattutto dall’interesse personale. Perché ogni piattaforma si comporta in modo diverso e quindi richiede contenuti diversi. Inoltre, all’inizio dovreste specializzarvi esattamente in una sola piattaforma e niente di più. Solo dopo aver padroneggiato questa piattaforma ha senso passare ad una seconda o ampliarla.

Ecco una breve panoramica delle piattaforme attualmente più importanti con i rispettivi vantaggi e svantaggi.

Instagram

Instagram è attualmente la piattaforma con il più alto livello di impegno e ora conta più di 1. membri attivi. Su Instagram c’è un gruppo target prevalentemente più giovane e i principali argomenti su Instagram sono

  • Fitness / Sport / Salute / Nutrizione
  • Moda
  • Bellezza
  • Viaggi
  • Auto / Lusso

Questi argomenti sono stati particolarmente popolari su Instagram per anni e hanno già prodotto diversi influenzatori. Sono argomenti classici della vita quotidiana che tutti noi affrontiamo direttamente o indirettamente. Queste categorie principali sono praticamente il soprannaturale e possono essere ulteriormente suddivise.

In sostanza si può dire che Instagram è una piattaforma molto ricca di stile di vita, il cui contenuto è più attraente per le masse. Gli argomenti non sono affatto nicchie palesi con un piccolo gruppo target. Si tratta piuttosto di grandi mercati che si rivolgono a un ampio gruppo di persone.

Per avere successo su Instagram si dovrebbe avere un buon occhio per l’estetica visiva, poiché la piattaforma si occupa principalmente di foto e video. I video hanno una durata massima di 60 secondi e le foto vengono spesso visualizzate solo per pochi secondi. Tuttavia, se vi piace fotografare e avete un occhio di riguardo per il design e gli elementi visivi, troverete la piattaforma molto facile da usare.

YouTube

YouTube è, accanto a Instagram, una delle migliori piattaforme per gli influencer in erba. Nel frattempo, si è sviluppato in un proprio gruppo professionale “YouTuber”. Questi mettono i video sulla piattaforma e con essa guadagnano soldi. Quasi ogni mercato è rappresentato come si può immaginare. Partendo dai classici come la moda, il fitness, la bellezza, i viaggi, troverete anche argomenti molto “di nicchia” come le valute criptate, la tecnologia a catena di blocco e il trading.

YouTube è una piattaforma per quasi tutti e si può trovare per i più diversi argomenti e canali.

Se vi piace filmare e vi piace occuparvi di cinematografia e montaggio video, dovreste assolutamente provare YouTube. Le possibilità su questa piattaforma ancora in forte crescita sono quasi illimitate. Ma all’inizio ci vuole l’attrezzatura adeguata e il tempo necessario per iniziare.

Sito web / Blog

Infine, la strategia più antica, ma ancora molto ben funzionante, per diventare un influencer è quella del blog. Avere un proprio blog o una rivista online offre molti vantaggi, ma è collegato con il massimo del know-how e dell’impegno. Per avviare un blog sono necessarie conoscenze di base di web design (WordPress), SEO (ottimizzazione per i motori di ricerca), oltre a una buona conoscenza dell’ortografia e delle lingue.

Il vantaggio principale dei blog, tuttavia, è che il sito web è di vostra proprietà e ne avete il pieno controllo. Con Instagram and Co., invece, siete alla mercé della piattaforma e potete essere più facilmente hackerati o bloccati. Inoltre, un blog è un mezzo stabile in termini di seguaci e di traffico se lo si riempie con il giusto contenuto e conforme al SEO ottimizzato. Molti social media cambiano costantemente i loro algoritmi, il che può rendere difficile una crescita costante.

Condividi i contenuti

Una volta scelta la piattaforma giusta, è importante condividere i contenuti corrispondenti. Questa è la parte più importante ed essenziale di Influencer Dasein. La giusta produzione di contenuti determina in ultima analisi il successo o il fallimento. Alcuni commettono l’errore di produrre troppo poco contenuto e altri condividono il contenuto sbagliato.

Ma come si fa a trovare il contenuto giusto che porta al successo? Fondamentalmente a questa domanda si può rispondere molto facilmente con una contro-domanda. Quali sono i contenuti che si rivolgono al mio gruppo target e quale valore aggiunto offro loro?

Alla fine non si tratta di voi, ma del gruppo target e dei potenziali seguaci. Sono loro che rendono possibile la vita degli influenti. Per questo motivo dovreste anche orientarvi ai loro interessi e adattare i contenuti di conseguenza. Pertanto il valore aggiunto che offrite agli altri è importante. O si impartisce conoscenza o si fornisce intrattenimento, a volte entrambe le cose.

Inoltre, anche la qualità dovrebbe essere corrispondentemente alta. Se volete diventare un influencer, dovreste orientarvi sulla più grande delle rispettive piattaforme e misurarvi con i loro standard di qualità. Soprattutto la qualità di foto e video è aumentata molto negli ultimi anni e i requisiti sono di conseguenza elevati. Pertanto, si può avere successo solo se li si incontra.

Video Produktion

Collaborazioni

Per far conoscere meglio i contenuti e attirare l’attenzione di nuovi adepti, vale la pena lavorare o collaborare con influencer già affermati della stessa nicchia. In questo modo è possibile incontrare lo stesso gruppo target e attrarre facilmente nuovi seguaci che sono molto probabilmente interessati ai contenuti.

Naturalmente non riuscirete a convincere Kylie Jenner o Kim Kardashion a dare una strigliata all’inizio. Ma dovresti fare amicizia nella nicchia con altri influenti che sono più grandi ma non ancora troppo grandi e magari collaborare. YouTube lo fa da anni e mostra come funziona. Così, molti conti inizialmente sconosciuti sono stati in grado di acquisire un’enorme portata in un tempo molto breve.

Ma anche qui lo stesso principio è alla base: offrire valore aggiunto. Un video comune, un podcast, un contributo di ospiti o simile ad un argomento adatto può creare un enorme valore aggiunto per i lettori.

Restate sintonizzati e crescete

Ma alla fine è importante rimanere sintonizzati, perché la coerenza è la chiave. Troppo spesso, i potenziali YouTuber, Instagramer o blogger si arrendono troppo presto e perdono la possibilità di avere successo. Ma la resistenza è a volte un fattore decisivo e di solito si ripaga dopo mesi o addirittura anni.

Ciò è confermato anche dai più grandi account Instagram, dai canali YouTube e dai blog. In media ci sono voluti 3-5 anni per raggiungere la vetta. I primi sono stati per lo più non redditizi, molto estenuanti e costosi. Molti sottovalutano o trascurano questo aspetto e prestano attenzione solo al successo (solo la punta dell’iceberg). Tuttavia, ognuno di questi grandi influenzatori ha iniziato in piccolo e ha dovuto dimostrare un sacco di lavoro e di soldi fino a quando non ha funzionato.

Ma una volta terminata la noiosa fase iniziale di partenza, si procede molto rapidamente, quasi in modo esponenziale. Il più delle volte è il punto in cui si raggiunge la massa critica e si crea una certa viralità. Ma qui non è necessario fermarsi, ma continuare ad andare avanti per sfruttare appieno lo slancio.

Influencer Marketing

Il termine “influencer marketing” è stato creato anche dall'”influencertum”. In ultima analisi, questo sta a significare la commercializzazione di prodotti o servizi da parte di influenti. Si utilizza la portata e l’influenza di questi influenzatori per commercializzare prodotti o servizi adatti al gruppo target.

Nel frattempo il business è in pieno boom e sia le aziende che gli influenti ne traggono grande profitto, se fatto bene. Ci sono anche agenzie specializzate in campagne di marketing influencer e che collegano principalmente le aziende con gli influencer.

Come fanno a guadagnare gli influenti?

Ma come fanno gli influenti a fare soldi e quanto pagano? Questa domanda è molto difficile da rispondere in generale. La maggior parte degli influenti sono lavoratori autonomi e il loro reddito varia. All’inizio la maggior parte di loro non guadagna quasi nulla, ma allo stesso tempo non ci sono limiti massimi.

Perché una volta che si è costruito un certo pubblico, la monetizzazione è molto facile. Ecco una breve panoramica delle più importanti fonti di reddito di Influencer:

  • Marketing affiliato
  • Prodotti / servizi propri (digitali)
  • Affissione sponsorizzata
  • Adsense

Critica

Gli influenzatori sono stati particolarmente criticati negli ultimi anni da molti media, ma anche dagli avvocati. Un punto spesso critico è la pubblicità occulta che molti influenti perseguono. È stata quindi introdotta una legge che obbliga gli influenti a contrassegnare tutti gli annunci pubblicitari a grandi lettere. Sia su Instagram, YouTube o sui blog – attualmente è possibile vedere i tag corrispondenti #sponsorizzati #ad #ad #ad #ad #pubblicità per quasi tutti gli influencer.

Inoltre, si critica il fatto che spesso gli influenti non sono consapevoli della loro responsabilità e pubblicano cose che non dovrebbero essere condivise con il pubblico. Solo all’inizio dell’anno Logan Paul è stato pesantemente criticato perché l’americano Vlogger ha caricato un video in cui filmava un suicidio. La critica era giustificata e si è poi scusato per questo.

Conclusione

Gli Influencer sono persone che sono sotto gli occhi del pubblico e hanno una grande influenza su un gran numero di persone. Per lo più sono cresciuti attraverso i social network o i loro blog. Sono più o meno le star della TV delle nuove generazioni e ci guadagnano bene.

Ma la strada per arrivare in cima non è così facile. C’è molto lavoro, know how e dedizione dietro a molti account con alti seguaci. Soprattutto le generazioni più anziane non lo vedono come un lavoro vero e onesto. Tuttavia, quasi tutti i grandi influenti hanno lavorato sodo e si sono assunti un certo rischio.

Per iniziare, oltre al duro lavoro e alla dedizione, è necessaria una strategia. Il marketing dei contenuti è la parte più importante. La qualità dei contenuti deve essere molto alta e alla fine dovrebbe anche creare un valore aggiunto. I seguaci e i loro interessi sono quindi in primo piano.

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Daniele

Daniele

Ciao mi chiamo Daniele Madonia, sono fondatore di Zeitgeist Marketing IT e sono un nerd di marketing online. Sono attivo dal marketing social media al PCC al SEO per per i più grandi motori di ricerca e piattaforme di e-commerce. Un abbraccio, Daniele

Video YouTube della settimana

YouTube

Mit dem Laden des Videos akzeptieren Sie die Datenschutzerklärung von YouTube.
Mehr erfahren

Video laden

#1 Tool Instagram: Ingramer

Ultimi articoli di marketing

Informazioni su Zeitgeist Marketing

Zeitgeist Marketing è un’agenzia di marketing online indipendente. Da anni, come esperti digitali, condividiamo i nostri consigli ogni giorno!

Torna su