Influencer Marketing – La guida definitiva [+Studio]

Introduzione

Il marketing influenzatore è l’ultima tendenza quando si tratta di promuovere e commercializzare prodotti di ogni tipo online. A partire dalle polveri proteiche, passando dall’abbigliamento all’elettronica di consumo, tutto è ora distribuito tramite l’Influencer Marketing. Negli ultimi mesi, fornitori di servizi come dentisti, studi di ricostruzione delle unghie e agenzie di viaggio si sono avvalsi sempre più di influenti.

Ma cos’è l’Influencer Marketing e qual è il modo migliore per farlo? In questo articolo abbiamo riassunto tutto quello che sapete sull’Influencer Marketing. Compreso lo studio e la guida pratica.

Che cos’è il Marketing Influencer?

Il Influencer marketing è per definizione il marketing al di sopra di una persona con una vasta portata e un’alta reputazione. Influencer significa opinion leader tradotto. Le persone di alto livello sono di solito molto apprezzate e contribuiscono alla formazione dell’opinione dei vostri seguaci.

Questi Influencer si posizionano di solito in determinati settori e nicchie e di solito hanno un certo status di esperti in questo campo. Di conseguenza, la fiducia negli influenti è particolarmente alta e le loro opinioni sono molto apprezzate.

Questi influencer o opinion leader vengono utilizzati per commercializzare prodotti o servizi di un certo marchio. A causa dell’alto livello di fiducia da parte dei seguaci, questo funziona particolarmente bene. Dopotutto, le persone preferiscono acquistare su raccomandazione di altre persone piuttosto che direttamente dal marchio stesso.

Tuttavia, non esiste una definizione rigorosa per gli influencer o alcuni parametri che devono soddisfare per essere chiamati influencer. Tuttavia, ci sono due categorie di influencer.

Micro influencer

I micro influencer hanno di solito solo un piccolo numero di seguaci, ma hanno comunque una certa reputazione e possono influenzare l’opinione di un certo numero di persone. Anche in questo caso, non esiste una definizione rigorosa di ciò che viene chiamato micro influencer.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi si parla di micro influencer se hanno meno di 10K di seguaci.

Influencer

Tutti questi sono influenti “normali” e hanno già una maggiore responsabilità quando si tratta di formare le opinioni degli altri. Come descritto in precedenza, sono esperti o leader in un’area e di solito hanno competenze, abilità o abilità superiori in quell’area.

Ma ci sono anche modelli o altri influenti che hanno solo un bell’aspetto e quindi hanno molti seguaci. Soprattutto su Instagram ci sono molti influencer che non offrono alcun reale valore aggiunto se non il loro aspetto.

Come posso trovare Influencer?

Trovare i giusti influenzatori può essere un processo difficile e a lungo termine, ma ne vale la pena. L’analisi è uno degli aspetti più importanti del marketing influencer. L’intera campagna dipende dall’influencer. Se l’influencer non si adatta al marchio o non soddisfa determinati criteri, l’intera campagna può andare al diavolo.

Alla fine ci sono 3 possibilità per trovare influenze:

Allargamento manuale

Il primo passo è l’intervento manuale. Questo significa che dovete solo prendervi il vostro tempo e trovare voi stessi Influencer su Instagram, YouTube o Google. All’inizio può essere molto confuso e non strutturato, ma ci sono alcuni trucchi per renderlo più facile.

Ad esempio, Instagram offre la possibilità di visualizzare i relativi profili cliccando il segno di spunta accanto al profilo. In seguito Instagram vi metterà davanti un altro profilo che potrete visualizzare.

Inoltre, Instagram vi dà la possibilità di filtrare alcuni hashtag come “#travelblogger” o “#fashionblogger” e ricevete molti post dai blogger di moda o di viaggio. Nei Top Posts troverete anche i post più popolari e più grandi.

Anche su YouTube ci sono altri canali suggeriti nella pagina accanto a ciascun canale che corrispondono alla persona attualmente visualizzata. Questo rende la ricerca molto più facile ed è relativamente facile trovare influenti di un determinato settore o area.

Su Google la ricerca è più semplice perché basta inserire il termine desiderato. Per esempio, “German Fashion Blogs” e si ottengono liste di blogger di moda tedeschi. Naturalmente questo funziona anche con altre nicchie o categorie di prodotti

In sostanza, basta solo portare la pazienza e la creatività necessarie e si possono trovare numerosi influenti provenienti da diversi settori. A differenza di altri approcci, questo è libero. Beh, costa tempo, ma chi vuole risparmiare tempo troverà sicuramente i giusti influenzatori per la vostra campagna.

Software di Marketing Influencer

Ci sono naturalmente anche alcuni software a pagamento sul mercato che promettono di trovare il giusto influencer. Questi possono essere un sollievo, ma anche un costo. Se si vuole ottenere un risultato davvero veloce o scalare il processo in breve tempo si possono trovare degli influenzatori con questo software.

Socialbakers è uno di questi, ma costa almeno 200€ al mese in più. Che ne valga la pena, ognuno deve decidere da solo. Come descritto di seguito nel nostro caso studio, siamo stati in grado di ottenere ottimi risultati senza tale software.

Ci sono anche software gratuiti che possono filtrare gli influenzatori per paese o categoria. Uno di questi è il popolare strumento Socialblade. Semplifica un po’ la ricerca e può essere utile all’inizio del processo. Fornisce anche una visione d’insieme delle statistiche degli influenzatori che aiuta a determinare la qualità.

Agenzia di marketing influenzatore

Naturalmente c’è anche la possibilità di assumere agenzie professionali come noi che hanno già condotto con successo campagne influencer. Hanno l’esperienza e le conoscenze necessarie per trovare le persone e i siti giusti per le campagne.

Naturalmente si tratta sempre di una questione di costi e non è consigliabile per le start-up o per le piccole imprese con un budget ridotto. Sarebbe più sensato fare il manuale da soli e poi investire il denaro direttamente negli influenti.

Per le grandi aziende, invece, ha senso avere una campagna professionale creata da agenzie di marketing. Questo perché non hanno il tempo di fare certi test e vogliono vedere i risultati immediatamente.

Come si valutano gli influenzatori?

Ci sono molti fattori che costituiscono un influencer di successo o di alta qualità. Solo perché qualcuno ha molti seguaci non significa che l’influencer sia adatto a una campagna.

Più seguaci ci sono, meglio è, giusto?

Non perché ciò che conta davvero è il numero di seguaci attivi e quanto si fidano dell’influencer. Il numero puro che viene visualizzato su Facebook o YouTube è relativamente inutile. Alla fine, funziona solo nei veri fedeli e attivi seguaci. In definitiva sono quelli che comprano di più.

Un buon indicatore sono i commenti e i “Mi piace” che si trovano sotto un contributo (foto, video, ecc.). Se questi sono in relazione al numero di seguaci e sembrano reali o autentici, questo è un buon segno.

Ha anche senso chiedere ai potenziali influenzatori delle loro analisi. Questo tipo di trasparenza non è affatto impertinente, ma di importanza cruciale. Perché se l’influencer non è disposto a dare un’idea delle statistiche, di solito c’è qualcosa che non va.

Attenzione con falsi piaceri, seguaci e commenti

Purtroppo, anche questo punto deve essere menzionato, perché ci sono anche i truffatori, proprio come in qualsiasi altro settore. Nel frattempo ci sono già alcuni falsi influenzatori che hanno comprato i loro seguaci, i loro gusti e i loro commenti. Ci sono molte piattaforme dove è possibile acquistarle a buon mercato.

Pertanto è ancora più importante prestare attenzione a certi segnali di avvertimento per non spendere soldi gratis per falsi influenzatori senza raggio d’azione.

punteggio di affinità

L’Affinity Score dovrebbe essere noto a molti che sono già stati inserzionisti di Facebook. Fornisce informazioni sull’affinità di un certo gruppo di persone con un certo argomento. Questo è importante perché più alta è l’affinità, più le persone sono interessate e pronte a comprare.

In Influencer Marketing non esiste una cosa del genere e bisogna stimare questo valore da soli. Ecco un esempio concreto per renderlo più comprensibile.

Ci sono food blogger che segnalano i piatti e le ricette più diverse da tutto il mondo. Cucinano dall’asiatico, dallo spagnolo all’africano. L’importante è che abbia un aspetto delizioso, sia semplice e possibilmente nuovo o interessante. Ci sono moltissimi conti di questo tipo di Instagram.

Allo stesso tempo ci sono anche foodblogger specializzati nella cucina vegana pura e che cucinano solo piatti vegani. Tra questi ci sono ora anche conti con un numero molto elevato di seguaci. Questi conti sono molto più specifici e hanno un gruppo target molto più ristretto. Ma è proprio questa la differenza decisiva.

Se volete vendere un libro di cucina con ricette principalmente o esclusivamente a base di erbe, potreste non avere molto successo con un food blogger generico. Ma la campagna avrà davvero successo se promuoverai i libri di cucina vegani con l’aiuto di influencer vegani. Qui l’affinità è molto più alta e il tasso di conversione è corrispondentemente più alto.

Naturalmente ci sono anche persone che potrebbero essere interessate alla nutrizione vegana e seguire un food blogger generico. Ma il numero è più basso, l’affinità è molto più bassa. Pertanto è molto importante selezionare gli influenzatori nel modo più specifico possibile. Anche se questo significa che con criteri crescenti si ha una selezione più piccola di influenti. Perché il punto più importante è: quanto bene si adatta il gruppo target al prodotto.

Marketing Influencer di successo 101

Ecco una breve lista di controllo per un marketing influencer di successo. Perché il successo dipende da molti fattori. Sarebbe sbagliato dire che il marketing influencer è di per sé buono o cattivo. Alla fine, dipende sempre da come si organizza la campagna e da come si affronta la questione

I punti più importanti in ordine cronologico a colpo d’occhio:

Analisi e ricerca

Non potremo mai sottolineare questo punto abbastanza spesso. E’ incredibilmente importante fare ricerche approfondite se si vogliono trovare dei veri e propri influenzatori. Questa è a volte la parte più lunga e fastidiosa dell’intero processo di marketing. Ma è di fondamentale importanza. Il miglior prodotto al mondo non si vende se l’influencer non si adatta o è falso.

Comunicazione

Anche il modo in cui ci si avvicina all’influencer è fondamentale. Anche le prime parole e i primi messaggi possono decidere se simpatizzare o rifiutare. I messaggi automatici sono un NOGO assoluto. Pertanto, avvicinatevi il più personalmente e indirettamente possibile. Gli influenzatori sono persone e non macchine o algoritmi.

Così si può ottenere molto da una comunicazione intelligente. I prezzi sono sempre basati sulla negoziazione. Chi paga troppo non ha abilmente negoziato o scelto l’influencer sbagliato.

CONSIGLIO BONUS: Pensate sempre all’interesse dell’influencer. Dopotutto, l’influencer ha molto da perdere, perché sta dietro ad ogni promozione con il proprio nome.

Marketing Influente Sostenibile

Si dovrebbero sempre testare diversi potenziali influenzatori e poi valutare i risultati. Noterete presto che alcuni influencer generano molte più entrate, anche se non sempre devono avere il maggior numero di seguaci.

I migliori influencer dovrebbero essere scelti e offerti per diventare Brand Ambassadors. In questo modo è possibile legarli al marchio a lungo termine e ci si può aspettare un reddito più stabile e sostenibile. Al contrario, è possibile offrire una quota di ricavi per i rispettivi ricavi generati.

Integrazione nello sviluppo del prodotto

Il Non Plus Utra in Influencer Marketing è l’integrazione dell’Influencer nel processo di produzione del prodotto. Questo aumenta enormemente l’interesse dell’influencer per una collaborazione e aumenta la fiducia nel rapporto d’affari reciproco. Anche il tasso di conversione aumenta enormemente, poiché i prodotti possono essere adattati in modo molto più preciso al gruppo target o ai seguaci.

Questo passo dovrebbe essere offerto solo dopo diverse settimane o mesi di cooperazione di successo, ma ha molto senso a lungo termine. Il miglior esempio di questo è Rocka Nutrition, un produttore tedesco di nutrizione sportiva.

La foto mostra Ron Bielecki, uno dei più famosi influencer tedeschi nel settore della commedia e del fitness. Egli beve la sua creazione chiamata “Ehrenmann” che è stata creata in collaborazione con il suo sponsor Rocka Nutrition. Da allora il prodotto è un vero e proprio colpo di cassa.

Pagamento, remunerazione e prezzi

Il pagamento e il risarcimento dei rispettivi influenzatori è un processo incredibilmente individuale. Come abbiamo già accennato nel seguente caso studio abbiamo comprato shoutout da pagine con centinaia di migliaia di seguaci per soli 100€.

Inoltre, c’è stato anche chi ha offerto promozioni in cambio dell’invio dei soli prodotti. Questi influenzatori erano un po’ più piccoli, ma potevano generare molto traffico e vendite. Altri, invece, volevano avere somme di denaro spaventose e non ci hanno nemmeno permesso di negoziare con loro.

media kit

Ogni influencer ha un cosiddetto media kit che può inviarci. Di solito contiene diverse offerte come Instagram Feed Post, Instagram Story Post, YouTube Video, Blog Post ecc. A volte offrono anche combinazioni di più oggetti. Per questi media kit, tuttavia, non esistono standard di settore come i contratti collettivi per i dipendenti. Piuttosto, sono costituiti da numeri basati su pagamenti che hanno ricevuto in precedenza o che hanno copiato da altri influenzatori.

Questi media kit possono essere inviati da diversi influencer per confrontare i prezzi.

Spazio alle trattative

C’è molto spazio di manovra e i prezzi sono molto diversi. Questa risposta non è probabilmente molto soddisfacente. Ma ci sono semplicemente troppi fattori per poter determinare il prezzo ottimale per un influencer utilizzando una formula.

Alla fine, tutto dipende dalle capacità di negoziazione dell’azienda. Dopo tutto, un influencer non è un robot o un algoritmo come un annuncio su Google o Facebook. Si tratta piuttosto di un essere umano con valori e sentimenti che porta con sé nel mondo esterno. Il modo in cui si conduce il “discorso di negoziazione” o il modo in cui ci si avvicina ad esso è decisivo.

Anche il modo di presentare e comunicare il prodotto può essere decisivo. Alla fine, dovete essere consapevoli che l’autore di ogni campagna è la persona con il suo nome e, di conseguenza, è in gioco la reputazione.

Quindi, se il prodotto non si adatta all’influencer o se l’influencer aumenta il prezzo in modo scandaloso, si dovrebbe rispettare questo. Dopo tutto, non ha molto senso forzare il prodotto sull’influencer e sul suo seguace. Lo si può spesso vedere con certi contributi di grandi influenti. Tali campagne sono per lo più infruttuose e costrette con un sacco di soldi. Una situazione di perdita per entrambe le parti.

Quota di ricavi

In alcuni casi, il rispettivo influencer può anche essere convinto a partecipare al fatturato. In concreto, ciò significa che all’influencer viene data una quota percentuale delle vendite che genera.

Ciò è particolarmente utile per entrambe le parti nei partenariati a lungo termine.

All’inizio, tuttavia, una proposta di questo tipo sarà di solito accolta con incomprensione o rifiuto.

Caso di studio – Instagram Influencer

Gestivamo anche i nostri negozi in modo molto forte con influencer marketing e lo facciamo ancora. La strategia è cambiata, ma di questo si parlerà più avanti. Tradotto con www.DeepL.com/Translator (versione gratuita)

In particolare, si trattava di un negozio di abbigliamento online. Questo è stato collocato in una nicchia speciale, chiaramente differenziata dalle altre. Di conseguenza, i disegni erano molto diversi. Insomma, era un classico marchio di moda che tutti avrebbero indossato. Eravamo diversi.

In questa nicchia c’erano anche alcune pagine di Influencer e Influencer Pages (quindi niente persone ma solo pagine a tema). Quindi il bacino di influenza era grande, ma la nicchia era chiaramente definita.

Abbiamo trasmesso i valori dell’incendio e siamo entrati in contatto con gli influenti a livello molto personale. A differenza di altri marchi, abbiamo costruito la conversazione su una base amichevole piuttosto che su una base diretta.

Esempio: “Ehi, ci piace molto la tua pagina e risuona con i tuoi contenuti! Continua così”.

Dopo esserci scambiati qualche messaggio e aver descritto le chiacchiere, abbiamo cominciato a diventare più concreti:

“Siete generalmente aperti a collaborazioni?

Se la risposta è stata positiva, abbiamo presentato il nostro marchio e i nostri valori. Noi rappresentiamo XY così come voi e per questo motivo abbiamo deciso di fondare Z. I nostri prodotti aiutano le persone a raggiungere o rappresentare i punti 1,2,3

In seguito abbiamo fatto un’offerta concreta con pagamento anticipato che la maggior parte degli influenti ha accettato. Ma la conversazione di prima è stata particolarmente importante, perché con essa abbiamo costruito la fiducia e non ci siamo presentati come “venditori”.

I prodotti sono stati poi inviati per espresso ai rispettivi influenti in modo che potessero convincersi della qualità. Dato che il feedback a questo proposito è stato molto positivo, molti dei collocamenti dei prodotti sono stati di conseguenza buoni e si ha la sensazione che la pubblicità sia “organica”.

Abbiamo lavorato principalmente con influencer della gamma 10k-200k. La dimensione non era necessariamente l’indicatore più importante, ma l’impegno dei seguaci.

Abbiamo avuto il maggior successo con una pagina a tema che costava solo 120 dollari per un shoutout 24 ore su 24. Abbiamo fatto più di 2500 dollari di vendite quel giorno solo grazie alla campagna. Il ROI è stato quasi 20x. Non avevamo mai visto niente del genere su Facebook. La pagina a proposito 700k Follower

Ma anche questa non è stata una coincidenza, perché noi

  • analizzato e confrontato tutti i lati
  • Edifici fiducia negoziata molto bene
  • Aveva un prodotto molto buono che si adattava 1:1 al gruppo target
  • Ottimizzata la nostra landing page per i visitatori mobili (logicamente)

Anche le altre campagne sono state per lo più positive in AdSpent. Ciò è dovuto anche ai punti menzionati. Solo quando siamo stati sciatti nell’analisi e impazienti nelle trattative il ROI è stato relativamente più basso.

Abbiamo chiaramente dimostrato che l’Influencer Marketing è uno strumento incredibile per costruire un’enorme quantità di portata in un breve periodo di tempo.

I rimanenti visitatori che non hanno acquistato sono finiti immediatamente nelle nostre campagne di retargeting a pagamento su Facebook e Instagram.

Conclusione

Il Marketing Influencer è uno strumento di marketing incredibilmente efficace per commercializzare prodotti o servizi online. Tuttavia, ci sono alcune cose da tenere a mente per avere successo.

Da un lato bisogna acquisire le conoscenze da soli, raccogliere le proprie esperienze e costruire su di esse. Oppure potete contattare direttamente un’agenzia di marketing influente che assume il lavoro. Questo di solito costa di più ed è sempre una questione di budget.

L’ideale sarebbe che ti assuma tu la responsabilità. Questo può sembrare strano ora che offriamo questo servizio per altre aziende. Ma la comunicazione diretta tra l’influencer e il marchio è fondamentale. Dopo tutto, ha più senso comunicare da persona a persona che da azienda a influencer.

Questa è anche la differenza cruciale per gli annunci a pagamento o SEO. L’umanità dovrebbe essere in primo piano e non il denaro. Il marketing Influencer si basa sulla fiducia e sui valori personali e non sulla retribuzione. Questo è in definitiva solo un mezzo per raggiungere un fine.

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Daniele

Daniele

Ciao mi chiamo Daniele Madonia, sono fondatore di Zeitgeist Marketing IT e sono un nerd di marketing online. Sono attivo dal marketing social media al PCC al SEO per per i più grandi motori di ricerca e piattaforme di e-commerce. Un abbraccio, Daniele

Cosa ne pensi di questo articolo?

#1 Bot Instagram Ingramer

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e ti invio und codice di sconto -15% per Ingramer.

Ultimi articoli di marketing

Video YouTube della settimana

YouTube

Mit dem Laden des Videos akzeptieren Sie die Datenschutzerklärung von YouTube.
Mehr erfahren

Video laden

#1 Tool IG Marketing: Ingramer

Informazioni su Zeitgeist Marketing

Zeitgeist Marketing è un’agenzia di marketing online indipendente. Da anni, come esperti digitali, condividiamo i nostri consigli ogni giorno!

Facebook Torna su